Foto

Libera associazione Soccorso Amico - L.A.S.A.

 Indirizzo: Via San Antioco 42, 09074 Ghilarza (OR)

 Telefono:  0785 54800   |    Fax: 0785 565084

 E-mail: ghilarza@sardegnasolidale.it

L'Associazione è una pubblica assistenza fondata nel 1992 che opera nel settore del primo soccorso e del trasporto sanitario. Dispone di un parco veicoli composto da tre ambulanze:due per il soccorso di emergenza e una per il trasporto sanitario. L'Associazione opera anche nel settore socio - assistenziale per il quale mette a disposizione due veicoli: un pulmino per il trasporto disabili ed anziani e un'autovettura per il trasporto delle persone conomicamente svantaggiate o segnalate dai servizi sociali dei Comuni che devono essere sottoposte a particolari terapie nei centri specializzati dell'isola. Per questi servizi, l'Associazione ha in atto convenzioni con i Comuni di Seneghe e Boroneddu (per il trasporto disabili) e con privati che devono essere sottoposti a dialisi. Nel settore del sociale, nell'anno in corso, sta svolgendo un progetto di "GINNASTICA DOLCE" per gli anziani con l'aiuto di un'insegnante di Educazione Fisica nei giorni Mercoledì, Giovedì e Sabato e di recupero funzionale con una fisioterapista nei giornidi Lunedì e Mercoledì l'Associazione oltre che nell'intercomune di Ghilarza. Opera nel territorio del barigadu mettendo a disposizione ambulanze e soci per tutte le manifestazioni (sportive in particolare). Nei mesi di Luglio e Agosto partecipa al servizio di "assistenza bagnanti" organizzato dall'Amministrazione Provinciale di Oristano, nella spiaggia di "Is Arenas" (Camping Europa) della marina di Narbolia (OR).

L'Associazione ha predisposto due progetti per il servizio civile: il primo, denominato "Promuovere solidarietà", consiste nell'incentivare enti locali e privati a favorire la partecipazione sociale delle persone diversamente abili e degli anziani e prevede l'ausilio di 6 volontari; il secondo, concordato con il Comune di Ghilarza, prevede l'impiego di due giovani nei servizi socio-culturali e di 4 giovani nei servizi socio-assistenziali del comune stesso. Il primo progetto ha termine il 30 giugno 2004, mentre il secondo il 17 febbraio 2005.

L'Associazione è convenzionata con l'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile per l'impiego degli obiettori di coscienza, i quali danno un ulteriore aiuto per le atività dell'Associazione. L’obiezione di coscienza è la scelta di chi si oppone all’uso delle armi e non accetta l’arruolamento nelle Forze "Armate e nei corpi armati dello Stato". E' collegata all'ANPAS, un movimento nazionale unitario di aggregazione delle Pubbliche Assistenze italiane. Esso fonda la sua attività sui principi della democrazia, della partecipazione sociale e sull'attività di volontariato. Effettua corsi di primo soccorso per la preparazione del personale volontario cercando di dare nozioni elementari sul comportamento da adottare quando ci si trova nella necessità di soccorrere persone bisognose.