murales (x web)

Testamento biologico (D.A.T.), approvato il Regolamento

  05/04/2019    |    Tematiche: Affari istituzionali    |   

Nella seduta di Consiglio comunale n. 25 del 29/03/2019 è stato approvato il Regolamento disciplinante le modalità di ricevimento e registrazione delle “Disposizioni Anticipate di Trattamento-DAT”, indicate anche comunemente come “testamento biologico” o “biotestamento”.

 

Cosa sono le D.A.T.:

Le D.A.T. sono le volontà in materia di trattamenti sanitari, anche conosciute come testamento biologico, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari. Ciò vien fatto in previsione di un'eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte.

 

Chi può presentare le proprie DAT al Comune?

Solo il cittadino residente nel Comune di Ghilarza, maggiorenne e capace di intendere e di volere (chiamato disponente) può presentare le proprie DAT, redatte in conformità a quanto previsto dall’articolo 4, comma 6 L. 219/2017, all’ufficio di Stato civile del Comune, per il tramite dell’apposito modello.

Le DAT devono essere depositate in busta chiusa, al fine di garantirne la riservatezza del contenuto.

 

Sulla busta chiusa si dovranno riportare i seguenti dati identificativi:

La dicitura “Disposizioni Anticipate di Trattamento-DAT di ___________________;

Le generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita) del disponente;

Nome e cognome dell’eventuale fiduciario.

 

 

La nomina di un fiduciario

Il fiduciario è una persona maggiorenne e capace di intendere e di volere che fa le veci del disponente e lo rappresenta nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie.

All’atto del deposito, o con atto successivo, il disponente, può indicare un fiduciario.

Il fiduciario deve essere una persona maggiorenne e capace di intendere e di volere.

L'accettazione della nomina da parte del fiduciario avviene attraverso la sottoscrizione delle DAT o con atto successivo, che è allegato alle DAT.

L'incarico del fiduciario può essere revocato dal disponente in qualsiasi momento, con le stesse modalità previste per la nomina e senza obbligo di motivazione.

Nel caso in cui le DAT non contengano l'indicazione del fiduciario o questi vi abbia rinunciato o sia deceduto o sia divenuto incapace, le DAT mantengono efficacia in merito alle volontà del disponente.

In caso di necessità, il giudice tutelare provvede alla nomina di un amministratore di sostegno, ai sensi del capo I del titolo XII del libro I del codice civile.

 

Modalità di modifica o revoca delle DAT

Su richiesta scritta del disponente, le DAT possono essere modificate o revocate in ogni momento.

 

 

Modulistica

In allegato il fac-simile del modulo di istanza di consegna, di nomina del fiduciario, di accettazione della nomina del fiduciario, di revoca dell’incarico di fiduciario

  

Normativa di riferimento:

-Legge 22 dicembre 2017, n. 219, intitolata “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”.

-Circolare del Ministero dell’Interno, Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, Direzione centrale per i servizi demografici n. 1/2018, avente ad oggetto “L. 22 dicembre 2017, n. 219, recante Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento. Prime indicazioni operative”.

 

Come e cosa scrivere nelle D.A.T.

Per informazioni su come fare il c.d. testamento biologico (D.A.T.) è possibile consultare la pagina relativa dell'Associazione Luca Coscioni all'indirizzo https://www.associazionelucacoscioni.it/come-fare-il-testamento-biologico/.

N.B.: l’ufficiale di Stato Civile non partecipa alla redazione della disposizione né fornisce informazioni o avvisi in merito al contenuto della stessa, dovendosi limitare a verificare i presupposti della consegna, con particolare all’identità e alla residenza del consegnante nel Comune, e a riceverla.