murales (x web)

Rimborso spese viaggio agli studenti pendolari della scuola secondaria di II grado, liquidazione in corso

  07/11/2018    |    Tematiche: Cultura, istruzione e sport    |   

Si comunica che è in corso la liquidazione del rimborso delle spese di viaggio sostenute per gli studenti pendolari della scuola secondaria di II grado per l'Anno scolastico 2017/2018.

Il Bando era stato approvato con la Determinazione del Responsabile del Settore Amministrazione Generale n. 183/474 del 26/06/2018. Nei termini previsti dal bando sono pervenute n. 31 domande.

Ricordiamo che le linee di indirizzo, approvate tramite Deliberazione di Giunta comunale n. 91 del 19/06/2018 prevedevano che:

  • il rimborso delle spese di viaggio spetta agli studenti, residenti nel Comune di Ghilarza e nella frazione di Zuri, che non usufruiscano di altre agevolazioni concesse allo stesso titolo da altri enti, e che abbiano regolarmente frequentato scuole o istituti di istruzione secondaria superiore ed artistica, pubblici o privati (sempre che questi ultimi siano abilitati a rilasciare titoli di studio riconosciuti dallo Stato), corsi di formazione professionale rientranti nell’assolvimento dell’obbligo scolastico.
  • Non è ammesso il rimborso per le spese di viaggio finalizzate a raggiungere istituti fuori dal territorio regionale;
  • non hanno diritto al rimborso coloro i quali si siano ritirati prima della fine dell'anno scolastico ed entro il 15 marzo, salvo che il ritiro sia dovuto a documentati motivi di salute che abbiano impedito la ripresa della frequenza;
  • il rimborso si riferisce a spese effettivamente sostenute e documentabili da parte dei richiedenti e sarà calcolato sulla base del costo minimo dell'abbonamento mensile per studenti, praticato dai concessionari del trasporto pubblico per le tratte che collegano il domicilio dello studente alla sede centrale del più vicino istituto assimilabile a quello frequentato, oppure sul minor importo indicato dal soggetto richiedente. Saranno rimborsate le spese sostenute sino ad un massimo di 9 mensilità;
  • il rimborso delle spese sostenute sarà corrisposto per i viaggi con mezzo pubblico. In mancanza o carenza di quello pubblico, il rimborso sarà possibile per i viaggi con mezzo privato e, in tal caso, anche in presenza di più studenti appartenenti allo stesso nucleo familiare, verrà erogato un unico rimborso. Il rimborso delle spese sostenute da studenti disabili per viaggi con mezzo privato sarà possibile in mancanza o carenza del mezzo pubblico adeguato al trasporto del disabile e sarà pari al rimborso riconosciuto per il mezzo pubblico;
  • possono accedere al beneficio studenti le cui condizioni di reddito familiare sia pari o inferiore all’indicatore della situazione economica equivalente – ISEE - in corso di validità alla data di scadenza della domanda, di € 20.000,00;
  • per la determinazione del contributo sono determinate le seguenti fasce di reddito ISEE per ognuna delle quali sono previste percentuali differenziate di rimborso della spesa presa a riferimento:
    • a) da € 0 sino a € 4.880,00 75%;
    • b) oltre € 4.880,00 sino a € 9.760,00 65%;
    • c) oltre € 9.760,00 sino a € 14.650,00 55%;
    • d) oltre € 14.650,00 sino a € 20.000,00 45%.