murales (x web)

Ghilarza Summer School "Crisi e rivoluzione passiva. Gramsci interprete del Novecento", gli incontri pubblici

  30/08/2018    |    Tematiche: Cultura, istruzione e sport    |   

All’interno del programma della Ghilarza Summer School (dal titolo Crisi e rivoluzione passiva. Gramsci interprete del Novecento) sono stati inseriti alcuni incontri aperti al pubblico.

Lunedì 10 settembre presso la Torre Aragonese alle ore 19.00 si terrà la presentazione della Ghilarza Summer School Edizione 2018 e la lectio magistralis di Leonardo Rapone: Crisi, guerra e rivoluzione (1914-1920).

Martedì 11 settembre alle ore 19.00 presso il Circolo di Lettura primo dei tre appuntamenti di Le parole di Gramsci con Giancarlo Schirru che analizzerà il concetto di Egemonia. Giovedì 13 si prosegue con Mauro Pala e il concetto di Intellettuali e infine venerdì 14 alle ore 17.30 Francesca Izzo tratterà il concetto di Società civile/Stato.

Gli eventi pubblici della Ghilarza Summer School si concluderanno venerdì 14, alle ore 19.00 presso la Torre Aragonese, con la lectio magistralis di Giuseppe Vacca dal titolo Rivoluzione passiva e storia del Novecento.

L’idea di istituire a Ghilarza una Scuola internazionale di studi gramsciani è nata nel 2011 da una positiva interlocuzione fra alcuni studiosi italiani e stranieri di Gramsci, la Casa Museo Antonio Gramsci di Ghilarza, la Fondazione Gramsci di Roma, la International Gramsci Society e la Fondazione di Sardegna. Ha preso corpo in tal modo l’ambizioso progetto di dedicare al pensiero di Antonio Gramsci una scuola di alti studi e di radicarla nel paese dell’infanzia e della giovinezza del pensatore sardo.

Sito: https://www.casamuseogramsci.it/it/summerschool/progetto/