murales (x web)

Elezioni regionali 2019, mercoledì 30/01 la nomina degli scrutatori

  28/01/2019    |    Tematiche: Affari istituzionali    |   

La Commissione elettorale comunale è stata convocata per il giorno 30 gennaio 2019, alle ore 16.00, nella sede del Comune, in pubblica adunanza, per procedere alla nomina degli scrutatori da destinare agli Uffici elettorali di sezione per l’elezione del Presidente della Regione e del XVI Consiglio regionale della Sardegna, che si terrà domenica 24 febbraio 2019.

 

Approfondimenti: l'Albo degli scrutatori, il Presidente, l'Ufficio elettorale

A Ghilarza abbiamo 5 sezioni: in ciascuna sezione è costituito un Ufficio elettorale composto di un presidente, di quattro scrutatori, di cui uno, a scelta del presidente, assume le funzioni di vice presidente, e di un segretario.

Gli scrutatori vengono scelti tra gli iscritti all'Albo, presente in ogni Comune, delle persone “idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale comprendente i nominativi degli elettori che presentano apposita domanda” (l. 95 / 1989), il quale viene regolarmente aggiornato sulla base delle domande degli interessati (l'iscrizione è gratuita). I due requisiti principali per poter essere inseriti nell'Albo sono l'essere elettore del Comune e l'aver assolto gli obblighi scolastici.

Per gli importi degli onorari fissi da corrispondere ai componenti degli uffici elettorali di sezione (n. 1 Presidente, n. 1 segretario e n. 4 scrutatori), la normativa regionale fa esplicito rinvio alla disciplina nazionale vigente per l'elezione della Camera dei Deputati.

Sicché il riferimento è l’articolo 1, della legge 13 marzo 1980, n. 70, così come sostituito dalla legge 16 aprile 2002, n. 62: gli importi da corrispondere sono per i Presidenti € 187,00, per gli scrutatori e segretari € 145,00.

Per quanto riguarda il Presidente di seggio, a differenza degli scrutatori egli è designato dal Presidente della Corte di appello competente per territorio.

Alle ore 16 del giorno che precede le elezioni, il Presidente costituisce l'Ufficio chiamando a farne parte gli scrutatori il segretario. 

Ricordiamo inoltre che la normativa prevede inoltre che «quando tutti od alcuni degli scrutatori non siano presenti o ne sia mancata la designazione, il Presidente chiama in sostituzione, alternativamente, l'anziano e il più giovane tra gli elettori presenti iscritti nelle liste del comune, purché abbiano conseguito almeno la promozione alla quarta classe elementare o dimostrino, comunque, di saper leggere e scrivere».

Si sottolinea infine che tutti i membri dell'Ufficio, compresi i rappresentanti di lista, sono considerati, per ogni effetto di legge, pubblici ufficiali durante l'esercizio delle loro funzioni.