murales (x web)

Concorso per Istruttore Direttivo Tecnico

  09/08/2017    |   

E' indetto il concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato ed a orario pieno di n. 1 posto del profilo professionale di Istruttore Direttivo Tecnico, categoria giuridica D, posizione economica D1. 

I concorrenti devono essere in possesso, alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande, dei seguenti requisiti:

  1. Titolo di studio: Laurea Specialistica (LS) o Laurea Magistrale (LM) o Diploma di Laurea vecchio ordinamento (DL) in Ingegneria o Architettura e titoli equipollenti (per le equiparazioni si fa riferimento alla Tabella approvata con Decreto Interministeriale 9 luglio 2009). Dovrà essere indicato in modo chiaro e dettagliato lo specifico titolo di studio posseduto, con specificazione dell’autorità scolastica che l’ha rilasciato e del giorno, mese e anno di conseguimento;

  2. Cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli stati membri dellUnione europea secondo quanto previsto dallart. 38 del D.Lgs. n. 165 del 2001 e successive modifiche e integrazioni. Tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti alla Unione Europea fatte salve le eccezioni di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7/2/1994, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 15/2/1994 Serie Generale n.61; salvo che i singoli ordinamenti non dispongano diversamente;

  3. Idoneità psico – fisica alle mansioni proprie del profilo da ricoprire; l'accertamento dell'idoneità all'impiego in capo al candidato utilmente collocato nella graduatoria finale di merito è effettuato dall'Amministrazione conformemente alle vigenti disposizioni in materia.. Ai sensi dell’art. 1, 1° comma della Legge 120/1991 la condizione di privo di vista comporta inidoneità fisica specifica alle mansioni proprie del profilo professionale per il quale è bandita la selezione, trattandosi di attività lavorativa per la quale è necessario l’utilizzo del personal computer;

  4. Godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza (se cittadini di uno degli Stati membri dellUnione Europea);

  5. Patente: essere in possesso della patente di tipo B;

  6. Abilitazione: essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione di ingegnere o di architetto;

  7. Età: non inferiore ad anni 18 e non superiore all’età costituente il limite per il collocamento a riposo. Il limite massimo di età si intende superato a compimento della mezzanotte del giorno di compleanno;

  8. Immunità da condanne penali per uno dei reati previsti dalle leggi vigenti per lassunzione degli impiegati civili dello Stato, salvo lavvenuta riabilitazione. in caso affermativo, dovranno essere dichiarate le condanne riportate (anche se sia stata concessa amnistia, condono, indulto o perdono giudiziale) e i procedimenti penali eventualmente pendenti, dei quali deve essere specificata la natura;

  9. Assenza di provvedimenti di esclusione dallelettorato attivo o di provvedimenti di licenziamento, destituzione o di dispensa dallimpiego presso una P.A. per persistente insufficiente rendimento, ovvero di decadenza da un impiego statale per aver prodotto documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile e, in ogni caso, non aver subito provvedimenti di recesso per giusta causa;

  10. Essere in posizione regolare nei confronti dellobbligo di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo;

  11. Conoscenza di una lingua straniera a scelta tra inglese e francese;

  12. Conoscenza ed uso dellapplicativo Windows Word e Excel e delle apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse.

La domanda di ammissione, unitamente alla fotocopia di un idoneo documento d’identità in corso di validità, indirizzata al Sig. Sindaco del Comune di Ghilarza (OR), deve essere fatta pervenire entro il trentesimo giorno decorrente dalla pubblicazione dellavviso di indizione della procedura selettiva sulla Gazzetta Ufficiale IV serie speciale, ai sensi dellart. 4 del DPR n. 693/96, mediante una delle seguenti modalità:

  • direttamente allUfficio Protocollo del Comune di Ghilarza, che rilascerà apposita ricevuta con indicazione del giorno e dellora di ricevimento; si precisa che la consegna a mano è possibile esclusivamente entro le ore 13 del giorno stabilito come termine di scadenza;

  • tramite il servizio postale pubblico, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata a: Comune di GhilarzaVia Matteotti n. 64 - 09074 GHILARZA (OR), in tal caso la data di spedizione è comprovata dal timbro a data dellufficio postale accettante;

  • a mezzo corriere private, la cui consegna deve essere effettuata esclusivamente entro le ore 13 del giorno stabilito come termine di scadenza;

  • per via telematica mediante la posta elettronica certificata (PEC) - solo per coloro che possiedono un indirizzo di posta elettronica certificata - ai sensi dell’art. 65 del D.lgs 7/3/2005 n. 82 – all’indirizzo PEC: protocollo@pec.comune.ghilarza.or.it in formato PDF non modificabile, con certificato rilasciato da un certificatore accreditato. Tale modalità potrà essere utilizzata solo dai possessori di PEC, a tal fine qualora l’intestazione della PEC non riporti nome e cognome del candidato dovrà essere allegato una dichiarazione dalla quale risulta di essere intestatari della casella di posta certificata; eventuali mail trasmesse con l’utilizzo di PEC di altre persone non saranno accettate.

La pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale è avvenuta in data 08/08/2017.