murales (x web)

Adesione alla raccolta firme sull'introduzione dell'insegnamento di educazione alla cittadinanza come materia autonoma

  22/11/2018    |    Tematiche: Affari istituzionali    |   

L'amministrazione comunale ha aderito all'iniziativa, promossa dal Comune di Firenze con il sostegno dell’Anci, sull'introduzione dell'insegnamento di educazione alla cittadinanza come materia autonoma.

 

Gli obiettivi della proposta di legge sono:

1) educare al bene comune e promuovere la partecipazione civica;
2) educare alla legalità e alla sicurezza nel rispetto reciproco;
3) educazione all’utilizzo della rete contro hate speech, cyber bullismo e fake news;
4) migliore comportamento e stili di vita sostenibili, lotta allo spreco alimentare, tutela dell’ambiente e spazi comuni;

I metodi per perseguire tali obiettivi sono:
1) studio della Costituzione per conoscere diritti e doveri dei cittadini;
2) recuperare il valore della memoria, di ciò che siamo stati, siamo e saremo;
3) affermazione dei concetti di pace, fratellanza e libertà nella costituzione della coscienza del bambino-cittadino;
4) studio dei principi giuridici fondamentali, soprattutto quello dell’eguaglianza su tematiche
cardine;
5) introduzione all’educazione ambientale e all’educazione digitale;
6) educazione alimentare per un corretto stile di vita e per la lotta allo spreco approfondimento del funzionamento delle istituzioni, dei sistemi di governo e delle istituzioni europee;
7) conoscenza degli elementi fondamentali del diritto, in particolare del diritto del lavoro

 

All’iniziativa dell’Anci sulla proposta di legge si è affiancata #ascuoladieroi, una campagna di comunicazione interattiva e multimediale: cittadini e associazioni possono diventare testimonial, condividere i contenuti (video, tutorial, grafiche), organizzare raccolte firme, banchetti e
altro ancora (sito internet di riferimento: www.ascuoladieroi.it);


#ascuoladieroi è anche il nome della rete di associazioni e persone ideata dall’associazione di volontariato Pensiero e Azione di Forlì in collaborazione con l'agenzia di comunicazione Sunset. Ad oggi la rete è in continua crescita e conta 27 associazioni. L'aspirazione di #ascuoladieroi è creare un  movimento d’opinione trasversale e apartitico che rimetta al centro e promuova principi e valori civili fondamentali come la partecipazione, la corresponsabilità, la legalità, la democrazia, il bene comune dei Comuni.

Come riportato nella relazione alla legge, «diviene sempre più urgente una dimensione educativa che formi i giovani cittadini ai principi che consentono uno sviluppo civile della società italiana, e una conservazione e cura dei legami di coesione sociale, indispensabili per immaginare un futuro vivibile e uno sviluppo possibile per il nostro paese».